BONUS BEBE' 2017

rij7ntko556-464-kb1b-uusjbpc7ss8s2gm-640x320lastampa-it

Con la prossima legge di Stabilità, il bonus previsto per la nascita di un figlio potrebbe essere  raddoppiato, passando da 80 a 160 euro al mese, per le famiglie con un reddito Isee inferiore a 25 euro, e da 160 a 320 euro al mese nel caso in cui l’indicatore Isee sia inferiore a 7 mila euro.

Il raddoppio del Bonus bebè potrebbe passare da 3 a 5 anni.

Inoltre si parla della possibilità di concedere il Bonus Bebè anche alle donne in gravidanza.

Se la misura sarà confermata con la Legge di Stabilità 2017, il Bonus Bebè potrà quindi essere richiesto dalle madri a partire dal 7° mese di gravidanza, ma per ora questa è una proposta che non ha avuto rilevanti conferme.

L’importo del Bonus Bebè come previsto dalla Legge di Bilancio 2017 in programma per il 15 ottobre verrà quindi raddoppiato: per le famiglie con dichiarazione Isee più alta si passerebbe da 80 euro a 160 euro mensili, mentre per quelle con Isee basso si arriverebbe fino a 360 euro mensili di Bonus Bebè.

Inoltre, il Bonus Bebè con la prossima Legge di Stabilità 2017 verrà molto probabilmente esteso anche al secondo figlio e quindi verra’ erogato un Bonus Bebè per secondo figlio dai 200 euro ai 400 euro, sempre in base al valore della dichiarazione dei redditi.

Il Bonus bebè è concesso ad oggi ai genitori di bambini nati o adottati tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017, fino al compimento dei 3 anni del bambino oppure fino a 3 anni dall’ingresso nel nucleo familiare per i figli adottati.

La richiesta del bonus bebè va fatta entro 3 mesi dalla nascita o dall’arrivo in casa del bambino.

Se la domanda viene fatta oltre i termini previsti, l’erogazione del bonus scattera’ comunque dalla data di presentazione della stessa, fino al compimento del terzo anno di vita del figlio e non si riceveranno gli arretrati.

Per vedersi riconosciuto il diritto, la mamma o il genitore, sono tenuti a presentare entro il termine previsto la domanda del bonus bebe’ 2017 su apposito modello.

Basta inviare apposita domanda in via telematica attraverso il sito ufficiale dell’Inps allegando il modello Isee che e’ un indicatore che vi permette di inquadrare il reddito complessivo del nucleo familiare ed e’ quello che allegato alla domanda vi permetterà di usufruire del bonus.