Credito Iva annuale 2016

Anche per il 2016 il credito Iva annuale potrà essere utilizzato in compensazione oppure chiesto a rimborso
Il credito Iva annuale può essere utilizzato in compensazione (orizzontale/verticale) oppure essere chiesto a rimborso (rispettando i requisiti previsti). A seconda dell’utilizzo bisogna eseguire determinati adempimenti. Per la compensazione verticale (Iva da Iva) non sono previsti limiti nell’utilizzo mentre per la compensazione orizzontale (Iva con altre imposte, contributi, ecc.) i limiti variano se l’utilizzo è > 5.000 o > 15.000. 
 
Per uso < 5.000 non bisogna presentare nessuna dichiarazione annuale Iva preventiva e il credito può essere utilizzato immediatamente; per utilizzi tra 5.001 e 15.000 è necessario inviare la dichiarazione  annuale Iva e il credito può essere usato a partire dal giorno 16 del mese successivo all’invio della dichiarazione. In questo caso la compensazione può essere fatta esclusivamente con i canali Entratel o Fisconline.    Per la richiesta di rimborso le regole variano a seconda che l’importo sia < o > di 30.000; se inferiore basta la presentazione della dichiarazione annuale Iva (per l’anno 2016 deve essere presentata dal 1° febbraio al 28 febbraio 2017); se superiore oltre alla presentazione della dichiarazione con visto di conformità è necessaria una dichiarazione sostitutiva di notorietà (attestante condizioni patrimoniali e regolarità contributiva). In alternativa e se ricorrono ipotesi di rischio può essere presentata garanzia (titoli di Stato o polizza fideiussoria).



Lascia un commento